Miele ABELLO

Chi siamo Miele Altri prodotti Idee regalo Pubblicazioni
 

seleziona l'anteprima

IL MIELE

 

“Il miele è la sostanza dolce naturale che le api (Apis mellifera) producono dal nettare di piante o dalle secrezioni provenienti da parti vive di piante o dalle sostanze secrete da insetti succhiatori che si trovano su parti vive di piante che esse bottinano, trasformano combinandole con sostanze specifiche proprie, depositano, disidratano,immagazzinano e lasciano maturare nei favi dell’alveare”.

Questa definizione è tratta dalla Direttiva 2001/110/CE del Consiglio dell’Unione Europea del 20 Dicembre 2001.

In questa definizione è sintetizzata in maniera precisa l’origine del miele: la sostanza zuccherina prodotta dalle api. Ne consegue che è espressamente vietata l’aggiunta di qualsivoglia sostanza, come pure la sottrazione.

 

Gli zuccheri contenuti nel miele rappresentano una percentuale dell’80% circa e sono costituiti soprattutto da glucosio, fruttosio e disaccaridi più alcuni zuccheri complessi che si formano a opera di particolari enzimi durante la fase di conservazione del miele nel favo. Essendo composto prevalentemente da zuccheri semplici presenta una facile digeribilità. Il glucosio viene infatti utilizzato immediatamente dal nostro organismo, mentre il fruttosio viene assorbito più lentamente e può funzionare da riserva energetica. Il miele offre dunque un immediato apporto energetico, senza richiedere un processo digestivo, per questo è particolarmente indicato per lo sportivo che abbisogna di forza muscolare senza appesantimento.

Le proteine del miele sono definite “ad alto valore biologico” poiché contengono tutti gli aminoacidi essenziali, quelli che il nostro organismo deve assumere tramite l’alimentazione.

Anche gli enzimi presenti nel miele hanno una importante funzione di potenziamento dell’attività del nostro apparato digerente.

Il miele, grazie alla concentrazione zuccherina e alla presenza di acidi organici, rappresenta un ambiente particolarmente sfavorevole allo sviluppo di attività batterica. Con il nome generico di “inibina” si definisce una sostanza presente nel miele in grado di svolgere una attività di tipo antibiotico.

 

Al di là di queste virtù terapeutiche tramandate dalla medicina popolare, il miele deve essere considerato esclusivamente un alimento, un prodotto naturale, assolutamente privo di conservanti e additivi, molto complesso e per questo superiore agli altri dolcificanti in commercio.

Elenco delle principali sostanze presenti nel miele

 

CARBOIDRATI

(Principalmente Glucosio e Fruttosio)……………………………75-80%

 

ACQUA……………………………………………………  ..18-20%

ACIDI

(Il principale è l’acido gluconico che concorre alla

formazione dell’aroma)………………………………………….0,1-1,5%

MINERALI

(Principalmente Potassio, Cloro, Sodio, Calcio…)………………0,1-1.5%

PROTEINE e AMINOACIDI

(Forniti principalmente dal polline)………………………………0,2-2%

 

ENZIMI e VITAMINE…………………………………..Tracce

 

 

 

 Copyrigth 2008, ABELLO S.c.a.a.r.l. Codice Fiscale/Iscr. Reg. Imprese AT 01103870059

str. Vallelunga 103 14100 ASTI (AT)